Stanza, letto, specchio, armadio. E un Oscar.

0
758

Si chiama Room ed è il film drammatico e commovente, ricco di risvolti poetici, psicologici e fantasiosi, del regista irlandese Lenny Abrahamson in programmazione questa settimana a Rosetum. E’ la storia di una giovane madre – Joy –  e di suo figlio – Jack – di cinque anni, che vivono sequestrati e reclusi in una stanza (per la cronaca è ispirato allo sconvolgente caso Fritzl avvenuto in Austria nel 2008).

Il film è l’adattamento del romanzo Stanza, letto, specchio, armadio (2010) della scrittrice Emma Donoghue.

Trama: man mano che i giorni passano all’interno degli stretti spazi della piccola stanza che rappresenta tutto il mondo dei due protagonisti, il piccolo Jack inizia a farsi delle domande su cosa c’è fuori. La televisione  – unico mezzo capace di trasportare i due prigionieri in altri luoghi – non basta più e madre e figlio si troveranno così a escogitare un piano di fuga per riappropriarsi della vita e della realtà.

Cast: Brie Larson interpreta la mamma e si è aggiudicata l’Oscar 2016 come Miglior Attrice. Il piccolo Jack, 9 anni, è Jacob Tremblay. Anche lui meritava almeno una Nomination. Il Vecchio Nick -il sequestratore – è Sean Bridgers.

Ecco i giorni di programmazione:

ROOM

giovedì 7 aprile alle ore 17. Ingresso 3 euro

giovedì 7 aprile alle ore 21. Ingresso 5 euro UN CAFFE’ AL CINEMA (ingresso + caffè)

sabato 9 aprile  ore 21. Ingresso 6 euro, ridotto 4 euro

domenica 10 aprile ore 21. Ingresso 6 euro, ridotto 4 euro

Per informazioni e prenotazioni: 
tel. 02 48707203

info@rosetum.it

LEAVE A REPLY