LA GRANDE ARTE AL CINEMA

LA GRANDE ARTE AL CINEMA.

PROSSIMAMENTE:

martedì 14 febbraio 2017 – ore 21.00

Io, CLAUDE MONET

“La mia testa sta esplodendo, voglio dipingere tutto”

 

mercoledì 15 marzo ore 20

REVOLUTION. UNA NUOVA ARTE PER UN MONDO NUOVO

 


La Grande Arte al Cinema è distribuita in esclusiva per l’Italia da Nexo Digital con i media partner Sky Arte HD e MYmovies.it.

LA GRANDE ARTE AL CINEMA

TEATRO ROSETUM

INGRESSO 10 euro

ridotto Soci Amici di Rosetum 8 euro

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONi:

tel. 02 48707203

info@rosetum.it

GLI ALTRI TITOLI DELLA STAGIONE 2016/2017 VISTI LO SCORSO ANNO:

BOTTICELLI. INFERNO
Cosa si nasconde veramente dietro all’Inferno disegnato da Botticelli? Un film che ci guida attraverso i misteri del disegno che ha ispirato lo stesso Dan Brown. A poche settimane dall’uscita del colossal Hollywoodiano di Ron Howard, un’indagine che lascerà senza fiato.
Botticelli è famoso in tutto il mondo come pittore della Primavera e della Nascita di Venere. C’è però anche un lato più oscuro e in parte meno esplorato di questo genio del Rinascimento. Come quello che lo vede autore di oltre 90 disegni ideati per illustrare la “Divina Commedia”. Tra essi uno rappresenta il cratere dell’Inferno dantesco, un altro lo stesso Lucifero… Un’indagine sul lato oscuro di Botticelli, sulla storia della sua vita di artista, sulle sue passioni e i suoi conflitti interiori. Una gigantesca produzione di Michael Heiks e Irene Höfer.

martedì 13 dicembre – ore 21.00

IL CURIOSO MONDO DI HIERONYMUS BOSCH
Il fantastico mondo di uno dei geni creativi più importanti della storia dell’arte raccontato attraverso la mostra sold-out della sua città natale.
Basato sull’acclamata mostra che nella sua città natale ha riunito quasi tutti i suoi maggiori dipinti e disegni prestati dalle collezioni di tutto il mondo, il film fa rivivere questa esposizione senza precedenti, capace di conquistare  quasi mezzo milione di visitatori a 500 anni dalla morte dell’artista. Ma chi è Hieronymus Bosch (1453-1516)? Perché i suoi dipinti strani e fantastici sono così popolari? Come riesce a connettere il mondo medievale e quello rinascimentale? E da dove arrivano le sue visioni non convenzionali e senza tempo?
Un film di David Bickerstaff e Phil Grabsky nell’ambito del progetto Exhibition on Screen.

martedì 17 gennaio 2017 – ore 21.00

SEGANTINI. RITORNO ALLA NATURA
Dopo lo straordinario successo della mostra di Palazzo Reale a Milano, arriva sul grande schermo la storia di uno più importanti pittori del simbolismo italiano
La storia singolare e straordinaria di Giovanni  Segantini e del suo modo di sentire la natura come fonte d’ispirazione artistica e spirituale. Nato ad Arco di Trento, Segantini diventerà uno dei pittori simbolisti più importanti dell’Ottocento. Esplorando le strade e i borghi, le valli e i paesaggi alpini  che segnarono l’opera e l’anima del pittore, il documentario ricostruisce gli scenari della sua vita lasciando all’interpretazione di Filippo Timi la lettura di alcune delle più belle lettere del pittore. Con gli interventi di Gioconda Segantini, Annie-Paul Quinsac, Franco Marrocco (direttore dell’Accademia di Brera) e  Romano Turrini. Un film di Francesco Fei, scritto con Federica Masin e Roberta Bonazza.